Consegna fiori e piante a domicilio in Italia e all'estero! Fiori e piante^ Bouquet e Mazzi Composizioni e cesti Funebre Piante Rose Fiori di stagione Occasioni ^ Amore Nascita Congratulazioni Compleanno Anniversario Condoglianze Matrimonio Laurea Estate Perché sceglierci Per le aziende Lavora con noi Il mondo dei fiori Serve aiuto? Il tuo account

Cura del giardino in estate
Condividi su: Instagram Facebook Twitter



Nel corso di quest'ultimo anno abbiamo dedicato diversi articoli al fai da te, con una sezione del nostro blog espressamente dedicata all'argomento. Tra i vari argomenti che abbiamo affrontato ci siamo soffermati diverse volte sulla cura del giardino in alcune stagioni significative come l'autunno e la primavera.

A pochi giorni dall'inizio dell'estate vediamo poche regole essenziali per mantenere il prato in buona salute anche nella stagione calda. Come curare il tuo giardino in tre mosse fondamentali: innaffiatura, taglio, concimazione.

Innaffiatura del prato


D'estate le alte temperature suggeriscono di dare più acqua al proprio giardino. Ma occorre procedere con attenzione. Per stabilire la frequenza è necessario valutare la temperatura, il clima, il tipo di erba ed il terreno. Se siamo in presenza di un suolo argilloso ti consigliamo meno innaffiatura, mentre nel caso di terreni sabbiosi è bene intensificare. Una regola sempre valida in tutte le stagioni è quella di lasciare il fondo asciutto. Prima di fare una nuova innaffiatura assicurati che il terreno abbia ben assorbito quella precedente. In questo modo il tuo prato svilupperà un apparato radicale profondo che lo renderà più resistente a caldo e malattie.
Ricordati di annaffiare solo la mattina e la sera e verificate sempre che la necessità di acqua del prato non contrasti con quella di alberi e fiori che crescono vicini. Una dose di acqua uniforme a tutte le forme di vita vegetale del tuo giardino ti permetterà di avere un crescita rigogliosa e godere di un risultato estetico davvero d'impatto.

Taglio del prato

Un'operazione molto importante è sempre il taglio dell'erba. In estate bisogna operare un taglio regolare per garantire una crescita ottimale. Nei mesi più caldi ti suggeriamo di tagliare il prato almeno una volta ogni 10-15 giorni, facendo attenzione a non accorciarlo troppo per evitare che si bruci e diventi secco. Generalmente si interviene quando il prato ha un'altezza di 6-7 cm per riportarlo a 4-5 cm. Prima di procedere al taglio assicurati che il terreno sia asciutto e, a meno che il taglio non sia molto rado ed il clima davvero caldo ricordati di asportare sempre l'erba tagliata ed evitare che lo strato di sfalcio impedisca la penetrazione dell'acqua, dell'ossigeno e dei nutrienti. Tieni a mente di non tagliare nelle ore più calde della giornata ma di sera quando la temperatura è più mite per evitare che il prato si secchi troppo.

Per avere un prato folto il trucco sta tutto nella buona struttura del terreno. Favorirne l'ossigenazione è fondamentale. Ad inizio primavera ed in autunno arieggia la superficie facendo dei buchi con i denti di una forca per tutta l'area del giardino. Successivamente puoi distribuire sulla superficie un velo di sabbia, agevolandone la penetrazione con un rastrello.

La concimazione del prato

La concimazione abbiamo visto che può essere fatta in autunno e successivamente all'inizio della primavera per sostenere l'avvio della attività vegetativa del prato. Dal mese di marzo a maggio ogni 20/30 giorni è bene distribuire un fertilizzante ricco di azoto, fondamentale per il loro accrescimento.

Durante l'estate può essere utile non terminare l'attività di nutrimento del giardino. Nel periodo della bella stagione puoi somministrare dei concimi ferrosi che vengono spesso chiamati anche rinverdenti. A differenza di quelli che vengono utilizzati in altri periodi dell'anno, questi vengono utilizzati quando le piante sono nel pieno del loro vigore vegetativo e richiedono una maggiore quantità di ferro. Per l'estate esistono delle soluzioni da sciogliere in acqua per arricchire il terreno durante le inaffiature.

Goditi il tuo prato

Il giardino è molto impegnativo, ma se ben curato saprà ricompensarti regalandoti alcuni scorci eccezionali che sanno ripagarti di tutto il lavoro il fatto. Nei caldi pomeriggi e nelle sere estive potrai rilassarti ed osservare la calma che solo il tuo giardino saprà regalarti.



Il Prato in primavera 18
03
24


La cura del giardino in autunno 05
11
23


Mazzi e composizioni nei colori dell'autunno 07
10
23


Tutte le news